Torre Orsaia: Il Basso Cilento e le sue biblioteche, protagonisti della “rete” l’11 ottobre

Domenica prossima, a Torre Orsaia, “link tra memoria storica e prospettiva per il futuro”,  si svolgerà  la manifestazione “Accesso alla conoscenza: missione della Comunità”, dedicata al Basso Cilento e alla sua rete bibliotecaria. Grandi e piccoli potranno godersi un programma variegato,  dedicato all’arte, alla cultura e alle tradizioni eno-gastronomiche del luogo.

Nella giornata di domenica 11 ottobre, la cittadina di Torre Orsaia, a partire dalle ore 10,00, ospiterà una serie di interessantissime iniziative, rivolte a grandi e piccoli, inserite  nella manifestazione “Accesso alla Conoscenza: missione della comunità”, a conclusione del Progetto POR Campania FESR 2007/2013,  “Passato in Rete Presente. La Rete bibliotecaria del Basso Cilento”.
Il progetto, che ha visto coinvolti il Comune di Torre Orsaia, come capofila, quello di Laurito, Pisciotta, Roccagloriosa, San Mauro La Bruca, Torraca, Tortorella, la Comunità Montana “Bussento Lambro e Mingardo” e l’Università Popolare del Cilento, ha permesso di rilanciare e valorizzare le biblioteche ed i beni culturali locali, come il Museo dell’Emigrante di Castelruggero, attraverso la catalogazione e la digitalizzazione dell’immenso patrimonio documentario del territorio e di inserirlo all’interno del Servizio Bibliotecario Nazionale.
In questo percorso di memoria storica collettiva, troverà spazio,  nei locali della Comunità Montana, in piazza Lorenzo Padulo, la mostra “ I Lucani del Tirreno”, dedicata agli antichi abitanti del territorio, che giunsero nelle nostre terre intorno al V sec. A.C.
Dalle 15,30 alle 18,30, si svolgerà il convegno scientifico relativo al ruolo delle biblioteche cilentane nella programmazione europea, durante il quale sarà illustrato, nel dettaglio, il progetto portato avanti e proiettato  il documentario “Cilento: memoria e nostalgia, terra di generosità, luogo di speranza”, sul doloroso fenomeno  legato all’emigrazione cilentana.
La manifestazione intende coinvolgere davvero tutti, soprattutto le famiglie.
Non mancheranno infatti, nel corso della giornata, momenti ludico-culturali per i più giovani.
E’ previsto infatti un ricco programma didattico, artistico, scientifico e di svago, dedicato ai bambini,  insieme con la libroteca “Saremo Alberi”  e la ludoteca “Il Paese delle Meraviglie”, aspettando, alle ore 17,00, di consumare, in piazza, una genuina merenda gratuita.
Dalle ore 11,00 alle 19,00, il percorso eno-gastronomico, anch’esso gratuito, permetterà ai visitatori di degustare prodotti tipici locali, vanto del Basso Cilento, che possono, anzi devono, insieme con una appropriata valorizzazione dei luoghi e  delle tradizioni culturali, trasformarsi in una leva per rilanciare il nostro territorio.

Genny Gerbase

© Riproduzione Riservata

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: