Al via la prima edizione del Workshop internazionale sui RAEE

Al via la prima edizione del Workshop internazionale sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE)

Ieri mattina, presso il Laboratorio SEED dell’Università di Salerno, ha preso il via il primo Workshop internazionale sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), promosso nell’ambito dell’Azione COST ‘ES1407’ – European network for innovative recovery strategies of rare earth and other critical metals from electric and electronic waste (ReCreew), che coinvolge 21 paesi europei.

Il workshop – che si concluderà oggi –  è promosso dal Gruppo di Ricerca di Ingegneria Sanitaria Ambientale (SEED), coordinato dal prof. ing. Vincenzo Belgiorno, ed ha l’obiettivo di delineare le prospettive future in merito alla gestione dei rifiuti elettronici su scala globale.

“Un appuntamento rilevante dedicato ad un tema di importanza sempre maggiore nell’ambito dell’innovazione tecnologica – ha dichiarato il Rettore Aurelio Tommasetti in apertura dei lavori. L’approccio adottato è quello giusto:  trasformare i rifiuti in risorse e favorirne il riciclo. Un riconoscimento particolare va ancora una volta alla ricerca universitaria e, in particolare, al gruppo di ricerca coordinato dal prof. Vincenzo Belgiorno, che ha saputo attingere a finanziamenti europei e costruire un network internazionale di studiosi ed esperti del settore intorno a questo tema”.

Comunicato stampa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: