“Del Diritto e della Pena nell´Autismo” : Domenica 15 novembre convegno a Roma

“Del Diritto e della Pena nell´Autismo” è un convegno organizzato a Roma, domenica 15 novembre,  dall’associazione Spazio Asperger.

 

 

Dalla Costituzione al diritto del lavoro e al diritto penale per esplorare ed incentivare l’autodeterminazione e le implicazioni etiche delle condizioni dello spettro autistico

 

Dopo la recente discussione e promozione di un nuovo Decreto Legge sull´Autismo, che riguarda i Livelli Essenziali di Assistenza per le persone con Disturbi dello Spettro Autistico, è sorta la necessità di esaminare ed approfondire le implicazioni

legali legate a tale condizione, implicazioni che non si possono fermare al solo livello assistenziale.

In seguito alla domanda posta da Paolo, un adulto con autismo lieve, “Perché non fare una proposta, una semplice proposta, di un convegno sulla “dignità” delle  persone autistiche?” l’Associazione Spazio Asperger Onlus ha deciso di promuovere

un convegno gratuito sul diritto costituzionale, lavorativo e penale nello Spettro  Autistico, dal quale partire per portare alla luce ed avviare la discussione su tre aspetti fondamentali:

  1. il diritto all´autodeterminazione al fine di migliorare le capacità di scelta e la

qualità di vita delle persone autistiche attraverso la sua collocazione giuridica e

costituzionale;;

  1. il diritto al lavoro, la possibilità di una vita indipendente e della vera inclusione

sociale, per un beneficio reciproco tra persona autistica e società;;

  1. il diritto penale, strettamente legato all´autodeterminazione e alla capacità ed ai

limiti della possibilità di intendere e volere nelle persone ASD.

  1. Analisi e critica dell´immagine spesso dipinta dai media riguardo allo Spettro

Autistico: scienziati geniali e disabili, incapaci della minima consapevolezza, povere

vittime di abusi e bullismo, serial killer violenti. Risorse importanti per la società o

persone inabili al lavoro. Dove sta la verità?

Il convegno si terrà domenica 15 novembre 2015 presso la Sala Solferino della Croce Rossa Italiana, in Via Bernardino Ramazzini 31, a Roma. Porteranno il loro contributo al convegno rappresentanti delle Istituzioni (Istituto Superiore di Sanità), professionisti di importanti Associazioni ed Enti italiani che si occupano di autismo,  Associazione di familiari di persone nello spettro e persone adulte con condizioni dello  Spettro Autistico. La tavola rotonda vedrà la partecipazione del Prof. Avv. Adolfo  Scalfati, professore ordinario di Procedura penale presso l’Università di Roma Tor

Vergata. L’Associazione Spazio Asperger Onlus, da anni impegnata a diffondere la  conoscenza e la consapevolezza riguardo lo Spettro Autistico, si propone in questo  modo di portare visibilità e di aprire nuove possibilità di elaborazione teorica e  pratica intorno ai fondamentali temi dell’autodeterminazione, della scelta,  dell’autonomia, partendo dalla Costituzione fino ad arrivare all’immagine  mediatica delle persone caratterizzate dalla condizione autistica. Come chiarisce  David Vagni, Vicepresidente dell’Associazione: “Se la legge sui Livelli Essenziali di

Assistenza va bene, significa che è necessario fare e disfare altre leggi, perché la  partecipazione sociale e la salute sono diritti fondamentali per tutti i cittadini di una  società civile e abbiamo ancora molta strada da fare. Personalmente credo che

l’autodeterminazione sia un diritto e che la società abbia il dovere di porre ogni cittadino nella condizione di poterla esercitare.”

Il convegno è aperto a genitori, adulti nello Spettro Autistico, avvocati, giudici, giornalisti, medici, psicologi, logopedisti, psicomotricisti, educatori, pedagogisti, insegnanti curriculari, insegnanti di sostegno, terapisti occupazionali, operatori

socio-sanitari, operatori sociali e chiunque sia interessato.

Comunicato stampa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: