Tutela ambientale, l’Assessore Vivone: “Impegno costante e nuovi progetti per il territorio”

logopontecagnanofaiano

“L’attenzione per il territorio è massima come massimo è l’impegno per la salvaguardia ambientale”. A ribadirlo è l’Assessore all’Igiene urbana e Tutela ambientale Mario Vivone che annuncia un potenziamento delle attività di monitoraggio e nuovi progetti.

L’Amministrazione guidata dal Sindaco Ernesto Sica sta, infatti, definendo un’intesa istituzionale con l’Arpac finalizzata a migliorare la vigilanza e i controlli in tutte le aree cittadine.

“Nei giorni scorsi – conferma l’Assessore Vivone – abbiamo chiesto di programmare sopralluoghi congiunti con il personale di Arpac Multiservizi per far fronte comune rispetto al fenomeno incontrollato di abbandono dei rifiuti. L’accordo ci consentirà di monitorare meglio il territorio e di intervenire con maggiore efficacia e tempestività attraverso la rimozione di microdiscariche e cumuli di immondizia”.

Resta, dunque, alta l’attenzione rispetto ad una serie di problematiche ben note. “L’Amministrazione – dice l’Assessore Vivone –  è fortemente impegnata per una città sempre più pulita e decorosa. Lo confermano le ordinanze per l’ottimizzazione del servizio porta a porta, la campagna di censimento degli alberi monumentali, l’istituzione di un’area attrezzata per gli animali, i servizi di vigilanza realizzati di concerto con associazioni ed enti preposti, le attività di monitoraggio e contrasto delle forme di inquinamento, le campagne di sensibilizzazione e tanto altro ancora. Tuttavia, sussistono aspetti oggettivamente critici. E’ il caso di una percentuale di raccolta differenziata che risulta fortemente condizionata dal non rispetto del conferimento e dall’abbandono dei rifiuti, soprattutto nelle ore notturne e in determinati periodi dell’anno, in aree come la litoranea e in altri punti periferici ed interni. Si tratta di criticità più volte segnalate e condivise con tutte le autorità. La complessità delle zone in questione è notevole e le conseguenze sono importanti nonostante l’estremo impegno e la massima determinazione da parte nostra. A tal proposito, stiamo lavorando intensamente per l’attivazione di nuovi sistemi di videosorveglianza anche di concerto con gli enti preposti. Stiamo predisponendo, allo stesso tempo, gli atti per una manifestazione di interesse sull’installazione a costo zero di eco compattatori sul territorio comunale. Stiamo preparando nuove iniziative di sensibilizzazione alla differenziata per le scuole e l’intera Città e siamo pronti a collaborare e ascoltare tutti, ma contro i trasgressori agiremo con fermezza. Vogliamo concretamente una città più pulita e decorosa anche con l’aiuto di quei cittadini e imprenditori che non conferiscono correttamente”.

Sulla questione dell’isola ecologica, infine, l’Assessore Mario Vivone precisa: “L’area in località Sant’Antonio che ospita i mezzi per la raccolta dei rifiuti presenta una superficie ridotta ed è collocata nei pressi di una linea elettrica ad alta tensione. Pertanto, non è possibile istituire definitivamente in quella zona un’isola ecologica pienamente accessibile ai cittadini. In tal senso, stiamo lavorando già da tempo per individuare una nuova area che, ovviamente, comporta l’attivazione di procedure particolarmente complesse e onerose per un investimento altissimo che l’Ente vorrebbe affrontare attraverso la disponibilità di procedure di cofinanziamento”.

 

Comunicato Stampa

©Riproduzione Riservata

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: