Sanza, maltrattamenti in famiglia, convalidato l’arresto per il 40enne

Carabinieri_due_auto7

Convalidato l’arresto per il 40enne di Sanza reo di maltrattamenti in famiglia

I Carabinieri della Compagnia di Sapri, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per atti persecutori e maltrattamenti in famiglia M.S. 40enne di Sanza. I fatti si sono svolti la mattina del 2 dicembre, la richiesta d’aiuto è partita dall’ex compagna dell’uomo, una donna di origine rumena, che intorno alle ore 12 ha chiamato la Centrale Operativa perché inseguita dal 40enne. La donna temeva per la sua incolumità e per quella del figlio che si trovava in macchina con lei, visto l’atteggiamento minaccioso che il compagno aveva assunto da diversi giorni a causa della fine del loro rapporto sentimentale. Immediate le varie pattuglie dei carabinieri, presenti in quel momento sul territorio, hanno diramato le ricerche delle due auto, quella della donna e quella dell’ex compagno che la inseguiva. Dopo alcuni minuti, avendo capito che la donna stava percorrendo al S.P. Bussentina, i carabinieri hanno predisposti una serie di posti di controllo, durante uno dei quali gli uomini dell’Aliquota Radiomobile, guidati dal Mar. Bosco, sono riusciti ad intercettare le due auto, quella del 40enne di Sanza è stata fermata, mentre la sue ex compagna è stata scortata in caserma e ascoltata. Alla luce delle dichiarazioni della donna, è risultato che fosse rimasta vittima da diversi giorni di alcuni tentativi di aggressione da parte dell’ex compagno, i Carabinieri della Stazione di Sanza, sotto la direzione del Mar. Russo, sono riusciti a ricostruire l’intera vicenda, arrivando all’arresto dell’uomo. Lo stesso è stato immediatamente sottoposto agli arresti domiciliari e a seguito di rito direttissimo, con la convalida dell’arresto, è stata per lui disposta l’applicazione dell’ulteriore misura di divieto di avvicinamento alla donna.

Comunicato stampa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: