Sanità: Mobilitazione dei sindacati a Napoli l’11 febbraio

regione-campania-palazzo-santa-lucia 1

Una giornata di mobilitazione regionale della sanità è stata indetta per giovedì 11 febbraio. L’agitazione si terrà a Napoli, alle ore 16, davanti la Prefettura a Piazza Plebiscito e con un successivo corteo che sfilerà fino alla sede della Giunta Regionale in Via Santa Lucia.

“La situazione della sanità in Campania continua a vivere uno stato di estrema difficoltà sia sul versante dei servizi erogati ai cittadini che delle condizioni di lavoro degli operatori, con ricadute drammatica sulla tenuta del nostro Sistema Salute”.
Così Giosuè  Di  Mauro,  Resp. emergenza sanitaria territoriale -118, in una lettera ai colleghi commenta la situazione sanitaria campana, e spiega le ragioni che hanno reso necessaria la mobilitazione.

“Già à dicembre 2015 –continua Di Mauro-  ci fu da parte mia un primo commento alla Legge Finanziaria del 2016, una legge che persegue nel definanziamento e nella destrutturazione del SSN, nonché lancia annunci propagandistici senza alcuna copertura economica. Sempre a dicembre è stato indetto lo Stato di Agitazione della Sanità in Campania in maniera unitaria da parte da CGIL FP – CISL FP – UIL FPL, sia comparto che dirigenza. Lo stato di agitazione è stato preceduto da una lettera unitaria di CGIL CISL e UIL MEDICI inviata al Presidente De Luca nella quale si affrontavano le questioni più delicate della sanità e si avanzavano delle proposte chiedendo un confronto che è rimasto inevaso. Tutto ciò mentre il nuovo Commissario “ad acta”, di nomina del Governo insediatosi da qualche settimana, ed il Presidente della Giunta Regionale stanno incontrando i Direttori Generali (pochi) ed i Commissari Straordinari (molti) delle Aziende per avviare un confronto e decidere gli interventi (?)”.

©Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *