La tecnologia digitale in Ortopedia ad Oliveto Citra

All’Ospedale San Francesco da Assisi di Oliveto Citra si festeggiano i due anni di utilizzo della navigazione digitale computerizzata per l’impianto di protesi totale di ginocchio. I componenti della equipe ortopedica, Emanuele Calabrese, Giampiero Calabrò, Vincenzo Schettino e Gianfelice Trinchese, guidati dal Primario Francesco Lisanti, hanno impiantato centinaia di protesi di ginocchio con tale metodica. Questa in sala operatoria consente al chirurgo, dopo di aver fornito al computer una serie di informazioni relative al ginocchio da operare, di essere guidato nella valutazione e scelta di tutti i parametri necessari all’impianto protesico, al fine di posizionare correttamente le componenti tibiale e femorale.

A tale opportunità se ne aggiunge un’altra per i pazienti candidati a protesi totale dell’anca. La UOC di Ortopedia e Traumatologia di Oliveto Citra è la prima in Campania ad utilizzare la pianificazione pre-operatoria digitale computerizzata in protesi d’anca. A differenza del planning eseguito manualmente su una lastra radiografica, quello digitale consente di esaminare e valutare con assoluta precisione tutti i parametri dell’anca da operare, potendo scegliere esattamente la misura e il posizionamento della componente femorale ed acetabolare. Si simula l’impianto al computer in modo che il chirurgo abbia le idee chiare su cosa fare al tavolo operatorio. Con tale metodica il dott. Trinchese insieme al dott. Lisanti e agli altri componenti del team, ha eseguito diversi interventi su pazienti con gravi alterazioni articolari.

Il messaggio finale è chiaro: la tecnologia digitale è di grande ausilio per il chirurgo nell’impiantare correttamente protesi dell’anca e di ginocchio, con l’obiettivo finale di restituire al paziente la funzione articolare e ottenere un risultato clinico migliore e che possa durare più a lungo.

Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *