Parte “Progetto Autonomia” : Programma riabilitativo promosso dall’Asl Salerno

Fratture al femore, disabilità neurologiche e da ictus: partito nei giorni scorsi “Progetto Autonomia”, programma riabilitativo per potenziare l’autonomia dei pazienti

Ha preso il via ieri, 17 Giugno 2019, “Progetto Autonomia”, il programma riabilitativo promosso dall’Asl Salerno dedicato a pazienti reduci da frattura al femore, da ictus e da disabilità neurologiche provenienti dal territorio dell’Asl. L’accesso a tali percorsi di riabilitazione permetterà ai pazienti interessati di potenziare l’autonomia, migliorando in tal modo la qualità della vita. Il programma è riservato a chi è stato colpito dalle seguenti patologie:
 frattura di femore dal I al III mese dall’intervento
 disabilità da ictus dal II al VI mese dall’insorgenza
 disabilità neurologiche (provenienti dal territorio)

L’accesso avviene tramite i Medici di Medicina Generale, i fisiatri prescrittori dei Distretti Sanitari e dei Reparti ospedalieri di Neurologia ed Ortopedia. I pazienti devono essere stabili clinicamente e trasportabili. Per informazioni o prenotazioni:
 Ambulatorio di Recupero e Riabilitazione del P.O. di Polla tel. 0975 373234 – 0975 373311 – dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 Referente: Adele Paolino
Ambulatorio di Recupero e Riabilitazione del Distretto Sanitario 72 sede di Sant’Arsenio tel. 0975 373669 – dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 Referente: Paola Trovato
 Ambulatorio di Recupero e Riabilitazione del P.O. di Nocera tel. 081 9213401 – dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 Referente: Monica Gambacorta
 Ambulatorio di Recupero e Riabilitazione del P.O. di Roccadaspide tel. 0828 9426266 – dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 Referente: Nicoletta Voza
 Ambulatorio di Recupero e Riabilitazione del P.O. di Oliveto Citra tel. 0828 797193 – dal lunedì al venerdì 9.00 – 12.00 Referente: Sinibaldi Rufolo
La modulistica è scaricabile dal sito aziendale www.aslsalerno.it, ai seguenti link: scheda per accesso e modulo di consenso informato, ed è reperibile presso le strutture di riferimento sopra elencate.

comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *