Angri, sciopero dei lavoratori del comune: sostegno della Uil Fpl di Salerno

Pianta organica carente, blocco delle assunzioni con mancata attivazione del contratto decentrato 2018 e del Fondo salario accessorio 2019: per questi motivi i lavoratori del Comune di Angri hanno indetto uno sciopero di 2 ore – dalle 10 alle 12per il prossimo 25 ottobre.

La decisione è avvenuta durante l’assemblea delle maestranze tenutasi il 7 ottobre 2019, alla presenza dei sindacalisti di categoria, tra cui i vertici provinciali della Uil Fpl di Salerno.

Sul contratto decentrato 2018 e la conseguente applicazione degli istituti contrattuali relativi, attualmente, nonostante i ripetuti solleciti di lavoratori, rappresentanze sindacali unitarie e sigle di Cgil Fp e Uil Fpl, con la dichiarata cessata material del contendere in sede giurisdizionale e la dichiarata attivazione delle procedure necessarie a tal fine, non risulta ancora ufficializzato il parere dei revisori dei conti sulla compatibilità normativa ed economico-finanziaria dell’ipotesi sottoscritta.

Per quanto riguarda la mancata costituzione del fondo salario accessorio per il 2019, invece, le parti sociali valuteranno la costituzione di un fondo che abbia caratterie provvisorio.

Altra questione irrisolta è la carenza di personale che al Comune di Angri investe tutti gli uffici e preoccupa non poco la Uil Fpl Salerno. L’organico ridotto all’osso all’ufficio personale, infatti, ha influito notevolmente sulle procedure necessarie per la sottoscrizione del contratto decentrato 2018. Per il momento, inoltre, non risultano attive procedure concorsuali, di mobilità o quant’altro per sopperire a tale situazione dovuta al pensionamento di un cospicuo numero di dipendenti.

Lo sciopero, oltre al 25 ottobre, potrebbe prolungarsi anche i successivi 29 ottobre – dalle 15.30 alle 17.30 – e il 30 ottobre dalle 10 alle 12.

Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *