Roma, Modifica81 seminario di studi sicurezza sui luoghi di lavoro, il Senato approva Commissione Inchiesta

Il 28 Novembre a Roma, presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro, si è tenuto un seminario di studi dal titolo: “QUALE FUTURO PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE, RISCHIO COMPORTAMENTALE E NUOVI PARADIGMI EDUCATIVI”. Un seminario, realizzato per iniziativa del Sen. Vincenzo Carbone, Segretario della Presidenza del Senato e Componente Commissione Lavoro e Previdenza Sociale, rivolto a dirigenti scolastici, pedagogisti, esperti e professionisti di settore, rappresentanti di Associazioni. Una serie di interventi che hanno spaziato dall’area psicopedagogica, a quella tecnica, a quella giuridica. Ha introdotto i lavori, Franca Principe, Dirigente scolastico, Presidente di MODIFICA81 Relatori: Giuseppe Brera, Rettore Università Ambrosiana di Milano, Presidente della Società italiana di Adolescentologia e medicina dell’adolescenza, Direttore della Scuola Medica di Milano. Filippo Pergola, Presidente Ass.ne di Psicoanalisi della Relazione Educativa APRE, Direttore della scuola di PolisAnalisi, docente di Psicologia dell’Educazione – Università di Roma Tor Vergata Maurizio Tiriticco, Dirigente Tecnico Miur Istruzione media, tecnica e professionale. Ha lavorato in sedi Europee sulla tematica della dimensione europea dell’educazione Paolo Pieri, Ordine degli Ingegneri della provincia di Torino. Coordinatore della sicurezza in cantieri. RSPP. Docente, formatore, redattore di articoli sul tema della sicurezza nelle scuole: Raffaele Cardone, Compositore, docente di tecnologie musicali, coding e pensiero computazionale, Presidente dell’Associazione culturale ILLIMITARTE Un seminario significativo e di spessore… per la qualità degli interventi. La politica comincia ad occuparsi del problema della sicurezza scolastica, tant’è che a conclusione del seminario, Il Senatore Carbone che a Palazzo Madama ha promosso, ottenendo l’appoggio unanime del Senato della Repubblica, l’apertura di un’inchiesta sulla qualità della sicurezza in tutti gli ambienti di lavoro, comprese le scuole. La commissione avrà piena facoltà di accedere negli istituti scolastici, con poteri anche giudiziari. Nel frattempo, Franca Principe – dirigente sospesa con provvedimento disciplinare per cinque mesi a seguito condanna per un incidente avvenuto nell’istituto da lei diretto – è diventata uno dei simboli della lotta contro le norme sbagliate sulla sicurezza sul lavoro, a cominciare dalla scuola, dove i capi d’istituto rispondono penalmente di una mancata prevenzione e manutenzione che però non spetta a loro ma agli enti locali e proprietari. Già lo scorso 30 ottobre i dirigenti scolastici italiani si erano riuniti davanti al MIUR per manifestare il loro disappunto. Una delegazione fu ricevuta al MIUR. La dirigente Franca Principe da tempo ha creato l’associazione Modifica81, per la cultura della sicurezza e la prevenzione dei rischi, che ad oggi conta un migliaio di soci fra docenti, dirigenti, professionisti, genitori e studenti. I luoghi di lavoro, compresa la scuola, devono essere luoghi di sicurezza e di cultura al rispetto della vita. Dovranno essere luoghi dove ognuno dovrà assumersi la propria responsabilità. Un dirigente, un datore di lavoro, da solo non basta a garantire la sicurezza, la salubrità, l’integrità del luogo e del lavoratore.

Servizio di Angelo Risi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *