Brad Pitt: killer inusuale nel film ‘Bullet Train’

Brad Pitt sul red carpet,
fonte Ansa.it

Pitt sfila sul red carpet per la presentazione del nuovo film

Brad Pitt (58 anni) è il protagonista dell’ultima copertina di Luglio/Agosto su GQ, in cui l’attore hollywoodiano ha raccontato dei suoi progetti futuri all’autrice statunitense Ottessa Charlotte Moshfegh, tra cui la sua ultima fatica cinematografica, il film Bullet Train: “È  un film profondo come nessun altro realizzato in questo decennio” ha dichiarato lo stesso Pitt.

Film del 2022 diretto da David Leitch, è tratto dal romanzo del 2010 scritto da Kōtarō Isaka dal titolo I sette killer.

Nel film d’azione veste i panni dell’assassino Ladybug, personaggio confuso, nerd e ideologo, si potrebbe azzardare d’ispirazione tarantiniana. Ladybug, con cappello largo, occhiali e valigia alla mano, viene inviato in missione su uno Shinkansen, conosciuto in Giappone come “treno proiettile”. Il sedicente killer si trova sulla locomotiva che lo porterà da Tokyo a Kyoto, insieme ad altri assassini come lui. Un cast corale dove oltre a Pitt troviamo Sandra Bullock, Logan Lerman, Brian Tyree Henry, Aaron Taylor-Johnson, Masi Oka, Joey King, Michael Shannon, Andrew Koji e Zazie Beetz.

Cosa ne pensa della pellicola la critica? Al festival di Locarno le opinioni si dividono. Trama contorta e personaggi noiosi per Hollywood Reporter. Divertente per Collider e, ancora, non un buon film per IndieWire che ciononostante percepisce il divertimento e l’energia sprigionata da Pitt.

Brad ha sfilato sul red carpet di Los Angeles, indossando un bel completo di lino verde firmato Haans Nicholas Motte con delle semplici sneakers Gazelle a completare il look. E a chi gli chiede del suo presunto ritiro dalle scene cinematografiche, risponde con una grande risata, espressione che fuga ogni dubbio. Solo lo scorso luglio aveva fatto scalpore l’outfit scelto dal protagonista di Vi Presento Joe Black per la presentazione di Bullet Train, il quale aveva indossato una giacca marrone di lino con una gonna dello stesso colore e tessuto lunga fino al ginocchio, che metteva in bella mostra i polpacci allenati. Dal canto suo Pitt aveva replicato “Ho messo la gonna, allora? Moriremo tutti, tanto vale fare casino“.

Brad Pitt alla premiere di Bullet Train,
fonte radioflash.fm

Siamo lieti di rivedere Brad agli antichi splendori dopo le recenti dichiarazioni dell’attore premio Oscar, che aveva confidato sempre a GQ di soffrire da anni di prosopagnosia. La sua malattia gli impedisce di riconoscere anche i volti dei suoi familiari, la patologia infatti impedisce ai soggetti colpiti di distinguere i tratti di insieme dei volti delle persone. Come spiegato dall’attore “La gente pensa che io sia vanitoso. Non è così, soffro di prosopagnosia” e ancora “Ma la mia non è presunzione. Purtroppo non riesco proprio a ricordare i volti delle persone, anche di quelle che mi sono più care. Posso riconoscere le diverse parti del viso, ma non identificare a quale persona appartengono. Non è purtroppo sempre facile, soprattutto per il tipo di lavoro che svolgo. È un grande handicap e tutto ciò mi sta allontanando da molte persone, anche nell’ambito lavorativo.”

Non ci resta che aspettare di vedere il suo ultimo film, sicuri che Brad Pitt non ci deluderà neanche questa volta, in barba a chi lo voleva ormai lontano dal suo habitat naturale: il set. Alla prossima readers!

Brad Pitt nei panni di Ladybug,
fonte mam-e.it

Di Michaela Alfano

©Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: