Trionfa a Giovi “La sposa bambina”, poesia sulla “pedofilia autorizzata”.

Premio nazionale di poesia “Spiga di Grano” a Giovi.
“La sposa bambina” poesia che racconta l’orrore della “pedofilia autorizzata”, prima classificata .
Autrice Carla Maria Casula di Alghero, la quale ha dipinto con sensibilità e delicatezza una realtà crudele che fagocita innocenza e purezza,senza scampo e pietà.
“La luci re lo suppino”(Una luce in soffitta), prima classificata nella sezione vernacolo. Autrice Irene Girolama Silvestri di Trentinara, la quale ha narrato con sentimenti nostalgici un passato che aiuta ad affrontare un presente, a volte, difficile.
Ha presentato l’evento culturale il giornalista Enzo Landolfi.
Intervista di Olga Marotta all’organizzatore dell’evento culturale Angelo Palatucci.

I° PREMIO NAZIONALE DI POESIA “Spiga di Grano” GIOVI – SALERNO

Finalisti Sezione Lingua

1° Classificato: La sposa bambina di Carla Maria Casula di Alghero (SS)
“Una realtà crudele che fagocita innocenza e purezza, senza scampo e pietà, dipinta con sensibilità e delicatezza.”

2° Classificato: Pasubio 1915-18 per non scordare di Antonio Damiano di Latina

3° Classificato: Primavera Araba di Franca Colozzo di Gaeta (LT) “Ritmo e realismo”

Menzione D’Onore

Angelina (dedicata ad Angela Romano 1853-1862 vittima della legge Pica) di Leonardo Pisani di Avigliano (PZ)

Quando di Carmelo Cossa di La Loggia (TO)

Menzione Speciale

I dilemmi della vita di Leonardo Donà di Verona

A Valeria e Gaetano di Luca Iozzino di Castellammare di Stabia (NA)

Diploma di Finalista

Punto di Partenza di Nadia Felicetti di Bibbona (LI)

Al Delta del Bussento (ricordo di una passeggiata al fiume Bussento quando ero seminarista nella diocesi di Policastro Bussentino) di Giosué MARSICANO di Fucecchio (FI)

Finalisti Sezione Vernacolo

1° Classificato: La luci re lo suppino (Una luce in soffitta) di Irene Girolama Silvestri di Trentinara (SA)

2° Classificato: P’ ‘A Vicchiarella mia (Per la mia vecchietta) di Mariano Silvestri di Napoli

3° Classificato: Vita passèata (Vita Passata) di Angelo Canino di Acri (CS)

©Riproduzione Riservata

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: